ORDINANZA N. 19 OBBLIGO DI IMPIEGO DI SISTEMI AD ACQUA DURANTE LE OPERAZIONI DI TAGLIO DEL MARMO

ORDINANZA n. 19 del  09/04/2018

 

OGGETTO : OBBLIGO DI IMPIEGO DI SISTEMI AD ACQUA PERL'ABBATTIMENTO DELLE POLVERI DURANTE LE OPERAZIONI DI TAGLIO DEL MARMO PRESSO LE AREE DI CAVA SITE IN COMUNE DI GAVARDO

 

Richiamati:

  • Il DPR 09.04.1959 n. 128 Norme di polizia delle miniere e delle cave;

  • La L.R. n. 14/1998, Nuove norme per la disciplina della coltivazione di sostanze minerali di cava;

  • Il Decreto Legislativo n. 152 del 3 aprile 2006 e s.m.i.;

  • Il vigente Regolamento Locale di Igiene;

  • L’Art. 50 del  Decreto Legislativo n. 267 del 18 agosto 2000 e s.m.i.;

    Rilevato che nella zona Budellone del territorio del Comune di Gavardo sono presenti alcune attività estrattive di Marmo Botticino e pietrischi derivati;

    Riscontrato che le operazioni di taglio del materiale escavato avvengono con l’utilizzo del filo diamantato e che tale pratica provoca una polverosità diffusa che, interessando dapprima l’area di cava, si estende anche nelle zone di pianura a destinazione residenziale o di servizi, con notevole pregiudizio per la qualità dell’aria e la salute dei cittadini, senza contare il danno che possa provocare ai lavoratori della cava stessa;

    Ritenuto necessario, al fine di abbattere le polveri prodotte dall’uso del filo diamantato, prescrivere l’utilizzo di idonei presidi di abbattimento delle polveri, anche mediante utilizzo di acqua per l’abbattimento delle stesse;

    Dato atto che il presente provvedimento è finalizzato a garantire la salute della cittadinanza;

    Tutto ciò premesso; 

    ORDINA

    A TUTELA DELLA PUBBLICA INCOLUMITA’ 

    a tutti gli esercenti l’attività estrattiva nel Comune di Gavardo, con decorrenza immediata e fino a revoca del presente provvedimento:

  1. di utilizzare opportuni sistemi di abbattimento ad acqua delle polveri generate in particolare nelle operazioni di taglio con filo diamantato;

  2. di applicare i sistemi di abbattimento delle polveri di cui sopra per tutte le operazioni di taglio;

    RAMMENTA

  • che in caso di accertata inosservanza delle disposizioni contenute nel precedente punti 1) e 2), sarà applicata la sanzione pecuniaria del pagamento di € 500,00 ai sensi dell’art. 7 bis del D. Lgs. 267/2000, Testo Unico degli Enti Locali.

    DISPONE

  • che la presente ordinanza venga pubblicata all’albo pretorio per 15 giorni consecutivi e che ne sia data diffusione alla cittadinanza mediante pubblicazione sul sito internet del Comune di Gavardo;

  • che il presente provvedimento sia notificato con trasmissione a mezzo p.e.c. agli operatori  a cui lo stesso è destinato; 

    ai sensi dell’art. 8 della L.241/90 si comunica altresì:

  • Che l’Amministrazione competente nel procedimento in corso è l’Amministrazione Comunale di Gavardo (BS) con sede in Gavardo, P.zza Marconi, 8;

  • Che il Responsabile del Procedimento è l’arch. Stefano Beltrami;

  • Che l’Ufficio Responsabile del Procedimento ed in cui si può prendere visione degli atti in orario di ricevimento al pubblico, è l’Ufficio Tecnico Comunale Area Gestione del Territorio.               

L’Ufficio di Polizia Locale e gli Agenti della Forza Pubblica sono incaricati di accertare l’esecuzione della presente ordinanza.

Contro la presente è ammesso ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale della Lombardia, Sezione di Brescia (Legge 1034/1971) entro giorni 60 dalla data di notificazione, ovvero, in via alternativa è ammesso ricorso straordinario al Presidente della Repubblica (DPR 1199/1971) entro giorni 120 dalla data di notificazione. 

Gavardo, 09/04/2018

 IL VICE SINDACO 

 BERTOLONI SERGIO

 

 

 

AllegatoDimensione
File type pdf icon ord_00019_09-04-2018.pdf306.94 KB