Informazione e partecipazione

Ai sensi dell’art 13, comma 2, della L. 12/05 e suc mod., il procedimento relativo all’approvazione del PGT inizia con la pubblicazione di un avviso di avvio del procedimento.

Tale adempimento formalmente è stato effettuato in data 26.09.2007. Con tale avviso venivano concessi agli interessati 90 giorni per la presentazione a chiunque ne avesse interesse di presentare suggerimenti e proposte.

Nel mese di settembre 2010  sono invitati i cittadini ad esprimere le loro opinioni sui contenuti strategici del futuro PGT. 
La partecipazione pubblica a questo procedimento complesso è una previsione innovativa nel quadro della redazione del PGT , si prevede infatti che “ chiunque ne abbia interesse”, sia anche portatore di interessi diffusi, possa inserirsi nel procedimento e partecipare alla sua formazione con la presentazione di suggerimenti e proposte. 

La partecipazione diffusa, la possibile integrazione dei  contenuti della pianificazione da parte dei privati, se da una parte postula il superamento del ruolo esclusivo dell’Amministrazione nel raccogliere i dati e nell’assumere le conseguenti decisioni, dall’altra responsabilizza maggiormente tanto l’Amministrazione quanto la società civile in quanto l’apporto dei privati può risultare fungibile rispetto all’attività dell’ente pubblico solo dove idoneo a sostituire l’iniziativa pubblica sul piano della salvaguardia dei valori territoriali.
In questo contesto l’Amministrazione Comunale ha coinvolto tutti i cittadini chiedendogli esprimere le loro opinioni sui contenuti strategici del futuro PGT, mediante la compilazione un questionario.

Questo processo partecipato è l’obiettivo dell’attuale Amministrazione comunale che vuole coinvolgere forze politiche e semplici cittadini nella discussione per la redazione del PGT.